I Consigli professionali di DentalPro

DENTI DEL GIUDIZIO: PERCHÉ E QUANDO FARE UN’ESTRAZIONE?

Perché i denti del giudizio possono provocare problemi?

Gli ottavi, o meglio conosciuti come denti del giudizio, se sani e ben posizionati costituiscono un patrimonio prezioso per la bocca, ma se la mandibola e la mascella non sono abbastanza larghe da poterli alloggiare è consigliata l’estrazione in caso di denti erotti e denti inclusi.

Nel primo caso i DENTI PARZIALMENTE EROTTI possono favorire il ripetersi di infezioni causando dolore, gonfiore, e difficoltà ad aprire la bocca.

Nel caso di DENTI INCLUSI, ovvero denti parzialmente intrappolati dentro l’osso, essi possono danneggiare o spostare denti vicini.
Se il dente rimane incluso, ci possono essere due cause:

  • gli manca il posto per erompere a causa della conformazione della mascella e della mandibola
  • l’asse di crescita del dente non è orientato correttamente.

Quando estrarre i denti del giudizio?

Il dentista può monitorarne la crescita attraverso un esame radiografico per valutarne lo stato di salute; se insorgono dei problemi è necessario estrarli.

Nelle persone giovani in caso di indicazione di estrazione di denti del giudizio è meglio non attendere troppo: prima dei 18/20anni infatti le radici non sono ancora completamente formate, il tessuto osseo è più tenero, la possibilità di danneggiare le strutture circostanti sono minori e la guarigione è più veloce.

Controlla lo stato dei tuoi denti del giudizio!

Questo sito utilizza cookie, anche di profilazione di terze parti e di analisi, per facilitare l’accesso al sito stesso, per garantire il suo funzionamento tecnico e per analizzare in maniera aggregata le visite al sito stesso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più sui cookie e modificare le relative impostazioni clicca qui